Come fare visual storytelling? 8 esempi da seguire!

Oggi parliamo di Instagram, questo social media che in pochi anni dalla sua nascita è diventato uno dei social con il maggior numero di utenti iscritti di varie fasce d’età e con il tempo (e l’acquisizione da parte di Marc Zuchenberg) è diventato un ottimo strumento anche per le aziende.

Essendo un social media basato sulla pubblicazione di immagini da parte degli utenti, i brand hanno strizzato l’occhio a questa piattaforma pur non credendoci inizialmente.

Innanzitutto è un social media che funziona in primis perchè 

 

la mente umana processa le informazioni catturate attraverso le immagini 60.000 volte più velocemente rispetto ai semplici testi

 

e perchè l’83% dell’apprendimento avviene attraverso la vista.

Proprio per questo al giorno d’oggi inserire Instagram nella nostra strategia di marketing sta diventando essenziale.

Ma è necessario saperlo gestire in modo corretto, avendo chiari gli obiettivi e il target e saperlo condire con pubblicazioni ad alto contenuto di valore.

E per contenuti di valore cosa si intende? Contenuti v-i-s-i-v-i quindi immagini e video ma ovviamente la “copy”, la descrizione agganciata all’immagine. Quella descrizione che deve raccontare qualcosa che ti rappresenti: un’emozione, un momento, una situazione, una storia.

E proprio per questo oggi parliamo di “visual storytelling

 

Marketing is no longer about the stuff you make,

but about the stories you tell. – Seth Godin

 

Infatti utilizzando sapientemente questo mix  dovremo fare in modo che all’interno dell’utente si scatenerà una reazione tale per cui lo incuriosirà ad approfondire il tuo profilo e cliccare proprio-quel-link, che guarda caso non è neanche direttamente cliccabile nella “caption” ma nella bio!  Quindi un ulteriore “sbatti” per l’utente se non hai ancora accesso alle storie con il link per lo “swipe up”.

Il punto essenziale è di creare come prima cosa l’identità del profilo, che ovviamente deve essere associato assolutamente all’identità del tuo brand e considerarlo integrato in una strategia, non dovrai dimenticare gli altri canali!

 

Se hai bisogno di una piccola guida su come crearsi un’identità su instagram ed hai tempo per darci una veloce letta, cicca qui per approfondire questo aspetto.

 

Bene, una volta creata o “aggiustata” l’identità del nostro profilo e hai capito come e quanto vorresti pubblicare, un visual storytelling efficace si compone di questi punti che elencherò di seguito:

 

– Mantieni il tema

Quando cerchiamo persone da seguire su instagram lo facciamo perchè hanno un loro stile e particolarità nelle pubblicazioni.

Bene, quindi anche tu da brand non dimenticare di mantenere quello stile altrimenti il “defollow” sarà molto facile perchè gli utenti ti scelgono per un motivo e perciò vogliono la “continuità”.

 

– Capisci la tua audience

I tuoi seguaci sono tuoi followers per un motivo e quindi devi nutrirli di quello a cui sono interessanti. Dai un’occhiata ai tuoi insight e prendi nota dei contenuti che hanno ricevuto più engagement, è qui che inizi ad accrescere ancor di più la tua brand identity.

– Coinvolgi

Fai uscire la tua personalità. Oltre all’importanza di creare contenuti coinvolgenti, coinvolgi tu stesso il tuo pubblico con commenti, like, followback  e repost. Tutto questo trasmetterà umanità e il pubblico lo apprezzerà sicuramente.

 

– Segui i trends 

E’ interessante seguire le tendenze in tempo reale grazie alle sezione esplora, riuscendo a captare quelle che sono più affini al tuo brand in modo da utilizzare gli hashtag e contenuti corretti ed aumentare il traffico sulla tua pagina.

 

– Non aver paura della diversità

Ci sono solo così tante decorazioni per la casa, cibo sano o profili di animali domestici che i profili dello stesso genere non vengono distinti. Curando il contenuto che fa risaltare il tuo marchio, puoi entrare in un genere inesplorato.

 

Ora dopo questi piccoli consigli per far crescere il tuo profilo Instagram, abbiamo selezionato per te  10  profili da seguire da cui prendere ispirazione e lasciarsi trasportare dalla loro creatività di questo visual:

 

1 –  @benedettodemaio

2 – ti piacciono i flat lay? 

@ponypork può fare al caso tuo!

3 – @gopro – promuove il prodotto in modo indiretto

4 – @americanexpress

5 – @zeldawasawriter

6 – @brahmino

7 – @stailuan

8 – giocare con i colori  @ihavethisthinkwithpink

Leave a Reply

Your email address will not be published.